Concertone con l'Africa - Martedì 24 Giugno 2014

Una squadra di artisti riuniti per una giusta causa.
Il ricavato del concerto sarà interamente devoluto al progetto EMERGENZA IN SUD SUDAN patrocinato da MEDICI CON L'AFRICA CUAMM - BARI.

Costo del biglietto : 5 euro
I biglietti sono disponibili nei seguenti punti vendita:
-Cavanbah Piazza Mercantile 66 Bari
-Tavlì Strada Angiola 23/a Bari
-Crossroad Saloon Via Tridente 15/21 Bari
-Mudù sessantuno C.so Vittorio Emanuele II 61 Bari
-La Bitta Bari
-Terra di Mezzo Bari

Direttore artistico: Stefania Sportelli & Andrea Cesana
Direttore Ufficio Stampa: Francesco Di Gennaro
Grafica a cura di Gaia Spagnoletti

Bands:
Addosso agli scalini,
Rhomanife, 
B. Rocker$, 
Rekkiabilly, 
Camillorè, 
The Yellow, 
Madre de Dios, 
The Moregunfield e 
dj set di Carlo Chicco.

Con il Patrocinio di: 
Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Bari 
Regione Puglia 
C.U.S. Bari 
Caritas Diocesana Bari-Bitonto

Hanno preso parte alla realizzazione del progetto:
SISM- Segretariato Italiano Studenti Medicina 
Medici con l'Africa Cuamm - Cuamm Salento 
Greenpeace
Amnesty International - Sezione italiana
Little Smile Onlus 
FARE - Federazione delle Associazioni Regionali degli Economi e Provveditori della Sanità 
Primadonna Palagiano
f.lli Lapietra - Azienda Agricola 
Centro Ippico e Turistico "La macchia degli esperti"
UNHCR - The UN refugee agency
Puglia for Africa 
Progetto Continenti Bitonto
Kenda Onlus - Cooperazione tra i popoli
Il Fornello - Altamura 
KIRIKù e la strega povertà ONLUS 
Il Pellicano
Saicaf Bari 
La Gassa d'Amante - punto ristoro in area concerto 
Artist Booking Management Events

Dario Mattoni ha commentato su Facebook
Trovo imbarazzante la modalità in cui si è conclusa ieri la serata e mi sento di chiedere scusa da parte dei Rekkiabilly (pur non avendo sforato con il tempo a nostra disposizione) ai Camillorè. Bari e alcuni dei suoi cittadini non hanno capito le priorità di una città moderna e culturalmente affascinante. Contiamo sulle nuove generazioni, magari con degli assistenti sociali.

Davide Ceddìa (cantante dei Camillorè) risponde: Dario, a nome mio e dei Camillo, non ci devi nessuna scusa. Ci mancherebbe. Non hanno nessuna colpa nè i Rekkiabilly nè gli organizzatori che si sono "sbattuti TANTISSIMO" per lo svolgimento di qualcosa di diverso, di utile, di importante. Abbiamo sposato la causa con gioia e passione, abbiamo avuto l'occasione di assistere ad una bellissima serata, e, per quanto mi riguarda, esserci è stato come se avessimo suonato. Anzi, mi permetto di dire che non bisogna abbattersi e far capire a chi ci ferma che invece Bari, essendo anche la nostra terra, merita eventi, perchè siamo noi a volervi. INSISTERE CON CAPA TOSTA E GRANDE CUORE.

Ospite

Condividi sui Social